Piani di Settore
 
 

Bovini da carne - Qualità

  1. La classificazione SEUROP
  2. Criteri di classificazione delle carcasse bovine
  3. Tabella riassuntiva - Muscolosità/Stato di ingrassamento
 

Classificazione carcasse bovine

 

La classificazione SEUROP delle carcasse bovine è uno strumento imposto dalla specifica normativa comunitaria per le varie finalità che persegue, tra le quali:

La classificazione delle carcasse è stata introdotta in Europa per la prima volta nel 1981 nel settore bovino e a seguire in quello suino (1984) ed è stata poi applicata con diversi regolamenti.
Attualmente la classificazione è prevista ai sensi del Regolamento (CE) N. 1234/2007 del Consiglio recante organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento OCM unica). La Commissione UE ha poi dettato le modalità applicative con il Regolamento n. 1249/2008.

Torna ad inizio pagina.
 
 

Criteri di classificazione delle carcasse bovine

Il sistema di classificazione delle carcasse bovine si basa su:

 
 
Torna ad inizio pagina.
 
 

Tabella riassuntiva - Muscolosità/Stato di ingrassamento

Muscolosità
Carcasse molto magre
Carcasse magre
Carcasse medie
Carcasse grasse
Carcasse molto grasse
(superiore)
S1
S2
(S3)
(S4)
(S5)
molto spiccata
E1
E2
E3
(E4)
(E5)
spiccata
U1
U2
U3
U4
(U5)
intermedia
R1
R2
R3
R4
RS
ridotta
O1
O2
O3
O4
O5
Molto ridotta
P1
P2
P3
P4
PS

() Combinazioni non presenti sul mercato

 

La classificazione è obbligatoria per tutte le strutture di macellazione; tuttavia, gli stabilimenti che abbattono meno di 75 bovini adulti a settimana, in media annuale (fino a 3900 capi adulti nell'anno solare precedente) possono richiedere al Ministero l'esenzione dall'obbligo della classificazione, usando l'apposito modulo.
Gli esiti della classificazione e della relativa rilevazione dei prezzi delle carcasse bovine da parte delle strutture di macellazione interessate devono essere prioritariamente comunicati al Ministero tramite il Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN).

 
Vai alla pagina dedicata sul sito del Mipaaf.
 
Torna ad inizio pagina.

vai a Qualità dei Bovini.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito