1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Cereali - Competitività di filiera

Sviluppo delle contrattazioni sulla Borsa Merci Telematica Italiana

Tra gli strumenti previsti all'interno del Piano di Settore Cerealicolo per fornire una maggiore trasparenza ed efficienza alla filiera cerealicola nazionale, c'è lo sviluppo delle contrattazioni sulla Borsa Merci Telematica Italiana [www.bmti.it].
In quest'ottica, il meccanismo di formazione dei prezzi sul mercato telematico, basato su contratti che sono effettivamente conclusi dagli operatori accreditati alla Borsa, e le informazioni (prezzi, quantità scambiate, luogo e modalità di consegna) che da quei contratti scaturiscono, rappresentano uno strumento in grado di fornire una maggiore trasparenza al mercato cerealicolo nazionale.

 

Più in generale, in un settore caratterizzato da estrema volatilità e grande incertezza come quello cerealicolo, la disponibilità di dati e informazioni affidabili sui prezzi e sulle quantità scambiate all'interno del mercato assume un'importanza fondamentale per i singoli operatori di mercato al fine di poter programmare le proprie attività commerciali, riducendo significativamente i costi di transazione e delle informazioni.
Per rispondere a questo obiettivo, BMTI S.c.p.A. ha posto in essere una serie di attività per garantire alle quotazioni telematiche una maggiore significatività, attraverso un aumento delle quantità di cereali transate nel mercato telematico.

Per quanto riguarda gli scambi di cereali avvenuti sulla piattaforma telematica BMTI, tra il 1 gennaio 2011 e il 31 dicembre 2012 sono stati conclusi 14.424 contratti, sono state transate 2.774.490 tonnellate, per un controvalore totale di 671.602.642 euro.
Nel 2011, in particolare, sono state transate 1.309.853 tonnellate di prodotti cerealicoli, in crescita del 20% rispetto all'anno precedente. Nel 2012 si è registrata un'ulteriore crescita: 1.464.637 tonnellate, pari ad un +11% rispetto al 2011.

Al fine di aumentare le quantità transate nel mercato telematico, sono stati realizzati anche dei servizi accessori alle contrattazioni di natura assicurativa, finanziaria ed informativa.

 

Servizi assicurativi

Il servizio "mercato telematico sicuro" offre l'opportunità ai venditori che operano sulla piattaforma telematica di concludere contratti telematici sicuri sui prodotti cerealicoli a fronte del pagamento di un corrispettivo, a condizioni agevolate, sul valore del contratto telematico. In tal modo il venditore si assicura una copertura percentuale dell'85% del valore del contratto telematico.
Per quanto riguarda i contratti telematici assicurati di cereali sulla piattaforma telematica BMTI, tra il 1 gennaio 2011 e il 31 dicembre 2012 sono stati conclusi 1.936 contratti per un controvalore totale assicurato di 53.118.329 euro.
Nel 2011, in particolare, il controvalore assicurato si è raddoppiato rispetto al 2010, raggiungendo 20.272.196 euro; risultato ulteriormente migliorato nel 2012, con 32.846.133 euro (+62% rispetto al 2011).

 

Servizi finanziari

BMTI ha sottoscritto accordi con i principali gruppi bancari italiani (Intesa San Paolo, Unicredit, UBI banca e Credit Agricole) per la fornitura di servizi finanziari (es.: factoring, anticipo fatture, Finanziamento Investimenti Agricoltura) a seguito del quale sono state predisposte linee di credito dedicate alle transazioni effettuate sulla Borsa Merci Telematica Italiana. Tali servizi si caratterizzano per le condizioni economiche vantaggiose, frutto degli accordi sottoscritti da BMTI con i primari gruppi bancari italiani e dell'utilizzo del fondo di garanzia Ismea, e per l'accesso facilitato al credito, per le imprese che operano sul mercato telematico, attraverso linee di credito dedicate e l'utilizzo della copertura assicurativa del credito.

 

Servizi informativi

L'attività di studio ed analisi del mercato cerealicolo consente a BMTI di realizzare dei documenti (newsletter periodiche, studi etc.) rivolti alle aziende del settore, con cui vengono forniti dati e informazioni circa l'andamento dei prezzi e del mercato a livello locale, nazionale ed internazionale.
Grazie all'attività di raccolta, gestione ed analisi dei prezzi all'ingrosso dei cereali rilevati nel Sistema Camerale, BMTI ha potuto realizzare un indicatore del prezzo medio nazionale all'ingrosso ottenuto attraverso un'appropriata media dei prezzi rilevati localmente dalle diverse Camere di Commercio Borse Merci e Sale di Contrattazione. Ad oggi, tale indicatore, denominato FINC (Fixing Indicativo Nazionale Camerale), è stato realizzato per frumento duro, frumento tenero, mais secco, frumento tenero estero.