Piani di Settore
 

Cereali - Informazioni di mercato

Introduzione di una classificazione merceologica standard nazionale

Nell'ambito del Piano di settore cerealicolo, tra le azioni previste per garantire una maggiore trasparenza al mercato cerealicolo nazionale, BMTI ha coordinato i lavori per la realizzazione di una classificazione merceologica standard dei cereali valida su tutto il territorio nazionale.
La definizione di un listino dei cereali standard nasce dall'esigenza di avere uno strumento che consenta la confrontabilità tra i diversi listini pubblicati dalle Camere di Commercio, Borse Merci e Sale di Contrattazione. Un'operazione, quella di confronto tra i listini, che spesso si presenta come non immediata e complessa a causa dell'utilizzo, nelle singole realtà territoriali, di termini diversi per la definizione delle declaratorie e delle caratteristiche merceologiche dei singoli prodotti. Le nomenclature oggi in uso, in particolare, hanno origine dagli usi e dalle consuetudini locali nonché dalle tipicità dei prodotti dell'area geografica in cui il prodotto viene contrattato.
Per raggiungere questo obiettivo, BMTI ha in primo luogo condotto uno studio analitico sull'attuale sistema di rilevazione dei prezzi dei prodotti cerealicoli nel Sistema Camerale, che ha permesso di comprendere le caratteristiche e le peculiarità dei sistemi di rilevazione dei prezzi all'ingrosso dei cereali adottati da Camere di Commercio, Borse Merci e Sale di Contrattazione.
Passo successivo è stata la costituzione di un Gruppo di Lavoro il cui compito, partendo dai dati e dalle informazioni raccolte da BMTI, è stato quello di predisporre un listino omogeneo nazionale che, essendo costituito da declaratorie di prodotto standard e rappresentative delle singole voci presenti nei diversi listini camerali, potesse consentire la confrontabilità tra di essi.
L'attività di analisi svolta dai componenti del Gruppo di Lavoro - esperti del settore cerealicolo rappresentanti delle Camere di Commercio, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, di INEA, di ISMEA, del Ministero dello Sviluppo Economico nonché di Borsa Merci Telematica Italiana - ha condotto alla predisposizione del listino omogeneo nazionale dei cereali.

Il Gruppo di Lavoro si riunisce periodicamente per provvedere all'aggiornamento delle caratteristiche qualitative (suscettibili di variazione in ogni annata agricola) dei prodotti appartenenti al listino omogeneo dei cereali.

 
 (110.27 KB)Schema di listino omogeneo dei cereali relativo alla campagna commerciale 2014/2015 (110.27 KB).
 (8.21 KB)Schema di listino omogeneo dei cereali relativo alla campagna commerciale 2013/2014 (8.21 KB).
 (8.7 KB)Schema di listino omogeneo dei cereali relativo alla campagna commerciale 2012/2013 (8.7 KB).
 

Terzo e ultimo passo sarà la definizione, l'avvio e la gestione di un iter legislativo il cui obiettivo è quello di adeguare i listini delle Camere di Commercio, delle Borse Merci e delle Sale di Contrattazione alle declaratorie del listino omogeneo dei cereali e di giungere alla pubblicazione del listino omogeneo nazionale sui bollettini prezzi camerali.

 

Informazioni di mercato cereali.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito