Piani di Settore
 

Fiori e piante - Qualità

Progetto Pilota Sistema volontario di certificazione

Nell'ambito delle attività promosse dal Mipaaf per la valorizzazione della qualità dei prodotti florovivaistici italiani ed in particolare con il Piano Nazionale per il Florovivaismo, successivamente alla definizione degli Standard di qualità nel settore florovivaistico, si è dato seguito ad un'azione concreta sul territorio italiano finalizzata a consentire la riconoscibilità delle produzioni nostrane sul mercato globale per favorirne la promozione e la vendita.
Il progetto pilota, finanziato dal Ministero e attuato da ISMEA, ha l'obiettivo di realizzare un modello operativo propedeutico al sistema volontario di certificazione che consenta una semplicità di adozione, la ripetibilità tra le aziende, l'adattabilità ai diversi protocolli internazionali e la sostenibilità economica.

Per il perseguimento di tali obiettivi, è stata adottata una modalità che consente di abbattere notevolmente i costi relativi alle certificazioni, attraverso il coinvolgimento delle diverse forme di aggregazione di produttori: associazioni, consorzi, mercati e cooperative. Queste organizzazioni, oltre a svolgere un ruolo aggregante e di supporto tecnico, assumono la connotazione di entità unica che, come tale, è soggetta ad audit di verifica da parte di Ente terzo. Ciò, inoltre, consente l'azione di monitoraggio e supporto anche a distanza, e favorisce la partecipazione di aziende di piccole dimensioni, che altrimenti sarebbero escluse.
Il percorso in atto porterà alla certificazione di 10 realtà produttive italiane in Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Sicilia, per ciascuno dei principali comparti.

 
 (24.67 KB)Soggetti coinvolti nel Progetto Pilota per la Certificazione (24.67 KB).
 

Qualità fiori e piante.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito