1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Fiori e piante - Iniziative comunitarie

Tra gli obiettivi primari del piano di settore è stata considerata l'esigenza di sensibilizzare i servizi della Commissione Europea circa la necessità di una regolamentazione del settore, al fine di difendere e sostenere nel suo complesso il comparto florovivaistico nazionale e comunitario.
A tal fine si è presentato alla Commissione uno studio sullo scenario europeo suddividendo l'analisi tra piante, alberi e arbusti e il settore del reciso (fiori e fronde) e considerando, al suo interno, le specificità della situazione italiana. Da tale analisi sono emersi alcuni fattori di base a livello comunitario: l'importanza del comparto del florovivaismo in determinati paesi dell'Unione Europea; l'accrescimento negli anni dei flussi di importazioni; la staticità dell'export a valori correnti, in relazione soprattutto alla minore produzione di fiori e fronde recise nell'Unione.
Si è poi affrontato l'argomento delle fonti statistiche che appaiono, fin dall'inizio, un tema rilevante nell'ambito dei lavori del Tavolo di filiera sul florovivaismo operante presso il Mipaaf e nella interlocuzione di quest'ultimo con il Comitato competente dell'Organizzazione Comune di Mercato.
Le difficoltà del comparto in questi anni di crisi finanziaria hanno infatti spinto negli ultimi due anni ad effettuare una serie di approfondimenti aventi come basi le fonti statistiche ufficiali. Tali approfondimenti miravano a sollecitare autonome riflessioni nel gruppo dell'Unità C.2 della DGAGRI che hanno contribuito a tracciare un quadro abbastanza articolato del suddetto scenario e a definirne le criticità.
 
Di seguito è possibile consultare e scaricare i documenti prodotti dal MIPAAF in collaborazione con l'ISMEA.

 
 

Elenco dei documenti

  1. Il Florovivaismo in Italia nel 2010: i principali dati di settore
  2. Documento italiano Piante e Fiori: scenario economico europeo
  3. L'Europa nello scenario internazionale florovivaistico: il ruolo dei paesi chiave
  4. Le proposte di revisione delle statistiche florovivaistiche europee
 
 

Il Florovivaismo in Italia nel 2010: i principali dati di settore

Il documento mira a fornire un quadro completo di tutte le dinamiche sottostanti i risultati di crescita o decrescita del comparto nonché a fornire informazioni di base sull'importanza dei settori che compongono il florovivaismo a livello regionale.

 
 

Documento italiano Piante e Fiori: scenario economico europeo

L'analisi delle diverse variabili a livello europeo mostrano sia nella produzione sia negli scambi un brusco rallentamento nella crescita del comparto proprio negli ultimi anni. In particolare la produzione di fiori e piante dell'Unione Europea a valori correnti evidenzia un incremento fino al 2003. Successivamente il valore della produzione appare fluttuante e non presenta più un andamento crescente. A valori costanti la dinamica diventa stagnante e nei tre settori fiori e fronde, piante ornamentali e vivaismo ciò è ancora più evidente.

 
 

L'Europa nello scenario internazionale florovivaistico: il ruolo dei paesi chiave

Questo rapporto costituisce un approfondimento sulla situazione del comparto europeo del florovivaismo.  Tra i principali obiettivi del rapporto vi è quello di evidenziare, soprattutto per il settore maggiormente esposto alla concorrenza, quello dei fiori, fronde e fogliame recisi, il rapido peggioramento in termini di competitività intercorso nel decennio e individuarne le cause.
Dal punto di vista commerciale si vuol far emergere come accanto ai Paesi Bassi, ve ne sono altri come Belgio e Danimarca, che assumono un ruolo importante negli scambi commerciali pur avendo un peso molto poco significativo sul piano produttivo. Questi stessi paesi confrontati con altri paesi produttori in base ad indicatori usualmente utilizzati, quali ad esempio il consumo apparente, evidenziano alcune criticità che hanno sollecitato ulteriori approfondimenti inerenti le statistiche disponibili, sia sul versante strutturale e produttivo, sia su quello del commercio extra ed intracomunitario.

 
 

Le proposte di revisione delle statistiche florovivaistiche europee

Tra le proposte del Mipaaf in sede europea assume un ruolo prioritario quella del miglioramento dell'informazione  statistica in merito alle produzioni ed agli scambi per la necessità che il mercato sia orientato da flussi informativi corretti e coerenti, in grado di indirizzare opportunamente gli operatori e gli attori istituzionali coinvolti. In sintesi, in termini generali, ci si propone di migliorare la coerenza tra le classificazioni basate sulle attività e quelle basate sui prodotti e sulle merci, cercando di distinguere, per quanto possibile, tra vivaismo (in particolare quello ornamentale), piante in vaso, fiori e foglie recisi, e cercando di identificare, in tale contesto, i prodotti finiti dai semilavorati da inserire nel primo settore.