Piani di Settore
 

Cereali

Questa sezione del sito è dedicata al settore cerealicolo.

Scegli gli argomenti che ti interessano tra i seguenti:
 
- informazioni e dati statistici organizzati e aggiornati su prezzi internazionali, prezzi nel mercato nazionale lungo la filiera, superfici, produzioni, indici di redditività, clima di fiducia e molto altro;
- i progetti di ricerca e innovazione;
- le più importanti normative per il settore;
- informazioni sull'attuazione delle politiche nazionali e degli interventi in materia di qualitàcompetitività: ad es. il progetto Rete Qualità Cereali, le indagini in corso sui Centri di stoccaggio dei cereali, ecc.
- informazioni e studi sulle politiche comunitarie per l'agricoltura e lo sviluppo rurale che riguardano il settore cerealicolo.

 
 
 

Il piano di settore

Il Piano cerealicolo nazionale è stato approvato in Conferenza Stato-Regioni il 26 novembre 2009. Gli interventi del Piano nascono in risposta alla necessità di superare alcune criticità della filiera:
- Redditività costantemente in calo;
- Progressiva riduzione della capacità produttiva e parallelo incremento dell'import;
- Limiti strutturali aziendali e scarsa possibilità di effettuare economie di scala;
- Offerta polverizzata e discontinua;
- Scarso livello qualitativo delle produzioni;
- Assenza di strumenti finanziari a copertura dei rischi di volatilità dei prezzi;
- Consolidamento di alcune fisiopatie hanno portato gli aspetti fitosanitari tra i parametri essenziali da rispettare negli accordi commerciali.

Sono state quindi definite le strategie d'intervento, tradotte nel Piano di settore in sette obiettivi strategici e relative azioni attuative.

 
 
 

Accedi all'area riservata.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito