1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Torna ai risultati della ricerca

Tendellone

Accessione: 1
Centro di Moltiplicazione: CRA-PAV
Provvedimento di iscrizione e data: Approvato il 1 marzo 2007
Termine di validità dell'iscrizione: 1 marzo 2037
Indicazione di privativa o marchio protetto: OEU 0117
Costitutore: ISOI sez. di Spoleto, ARSIAL Roma
Destinazione Produttiva: Cultivar da olio

Zone di produzione

Umbria: Perugia

 

Caratteristiche Biologiche ed Agronomiche

Areale di diffusione/reperimento: conca Ternana, comprensorio Orvietano e fascia pedemontana occidentale dei monti Martani. Sporadicamente presente anche nel comprensorio spoletino.

Presenza nella zona di massima diffusione: rappresenta una minima percentuale del patrimonio olivicolo dei suddetti comprensori.

Produzione dei frutti: elevata e costante
Incidenza ed insorgenza della cascola naturale: elevata e medio-precoce
Invaiatura: precoce
Sensibilità particolari: mosca
Tolleranze principalei: freddo

È autosterile, pertanto necessita di cultivar impollinatrice. Ha un inizio di fioritura anticipato (2-3 giorni) rispetto alle cultivar Frantoio, Leccino e Moraiolo. Presenta un aborto dell’ovario piuttosto alto (50% circa). Entra precocemente in fruttificazione. La produzione di olive è elevata, mentre la resa in olio è estremamente bassa. La sensibilità alle gelate invernali è media. La suscettibilità alla mosca ed all’occhio di pavone è elevata, mentre quella alla rogna è bassa.
L’attitudine rizogena delle talee è media.

Caratteri Morfologici

-

Albero

Albero

Albero

Vigoria: elevata
Portamento: assurgente
Densità della chioma: elevata

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Portamento: tendenzialmente eretto
Lunghezza (cm ± E.S.): lunga (27,84 ± 2,25)
Lunghezza degli internodi (cm ± E.S.): lunga (2,73 ± 0,20)

Foglia

Foglia

Foglia

Forma: ellittica (L/I<4)
Curvatura longitudinale: piana
Superficie: assente
Lunghezza: media (5-7 cm)
Larghezza: media (1-1.5 cm)
Angolo apicale: molto aperto
Angolo basale: aperto
Posizione della larghezza massima: centrale
Colore della pagina superiore: verde

Infiorescenza

Infiorescenza

Infiorescenza

Struttura: rada
Ramificazione: elevata
Lunghezza totale (cm ± E.S.): molto lunga (5,14 ± 0,48)
Lunghezza del peduncolo (cm ± E.S.): lunga (1,44 ± 0,20)
Larghezza massima (cm ± E.S.): molto larga (2,51 ± 0,35)
Numero di fiori (n ± E.S.): alto (30,04 ± 4,53)

Drupa


Lunghezza (cm ± E.S.): media (2,01 ± 0,18)
Diametro massimo (cm ± E.S.): medio (1,57 ± 0,16)
Forma: ellissoidale breve
Peso 100 drupe (g ± E.S.): medio (276,50 ± 35,70)
Simmetria: simmetrico, talvolta leggermente asimmetrico
Posizione del diametro massimo: centrale
Forma dell’apice: arrotondata
Forma della base: appiattita
Cavità peduncolare: circolare, media, profonda
Invaiatura: tardiva, contemporanea e rapida
Evoluzione del colore: verde chiaro - rosso violaceo - nero
Consistenza della polpa: in rapida e forte diminuzione durante la maturazione
Rapporto polpa/nocciolo: medio
Resa in olio: bassa
Epoca di massima inoliazione: medio-tardiva
Cascola: elevata e medio-precoce

Nocciolo


Lunghezza (cm ± E.S.): lunga (1,51 ± 0,14)
Diametro massimo (cm ± E.S.): largo (0,80 ± 0,08)
Forma: ellissoidale breve
Peso 100 noccioli (g ± E.S.): medio ((37,11 ± 3,87)
Simmetria: asimmetrico
Posizione del diametro massimo: centro-apicale
Superficie: molto rugosa
Solchi fibrovascolari: molto numerosi
Andamento dei solchi fibrovascolari: longitudinale irregolare
Profondità dei solchi fibrovascolari: medio-elevata
Forma della base: rastremata
Forma dell’apice: arrotondata
Terminazione dell’apice: rostro breve

Caratteristiche Chimico Fisiche

Vedi bibliografia

Caratteristiche Organolettiche

I parametri merceologici sono ampiamente sotto i limiti previsti dalla 2568/91 per entrambe le epoche di maturazione. Il contenuto in clorofille totali aumenta con la maturazione per effetto, probabilmente della precoce cascola di frutti maturi. Gli steroli totali incrementano con la maturazione, mentre gli alcoli diminuiscono.
Si assiste ad una variabilità stagionale del numero di perossidi, delle costanti spettrofotometriche, delle clorofille e degli alcoli.

La composizione acidica si presenta ottimale sia nei singoli componenti, costante con la maturazione, mentre i polifenoli diminuiscono. La composizione acidica rimane abbastanza costante con la stagione mentre per i polifenoli la variabilità è elevata, sopratutto nella seconda epoca.

Profilo Sensoriale

Clicca qui per ingrandire

Clicca qui per ingrandire

 
Gli oli estratti nella prima epoca sono caratterizzati da un profilo con sensazioni di erbaceo, pomodoro e fieno; nella seconda epoca, invece, l'olio appare molto più morbido. I descrittori comuni alle due epoche sono un amaro e unpungente molto equilibrati. La stagionalità influenza molto l'intensità dei descrittori.

Certificazione Fitosanitaria

Scarica il file allegato

Note

Bibliografia

CARATTERISTICHE DEI FRUTTI E DELL’OLIO DI GERMOPLASMA OLIVICOLO IN UMBRIA - Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, Agenzia Regionale Umbra per lo Sviluppo e l’Innovazione in Agricoltura, Comunità Montana Spoleto

Varietà caratterizzata nell'ambito dell'"Azione 3.3 - Tipicizzazione delle cultivar di olivo e dei prodotti oleari" del Piano di settore olivicolo - oleario.

Scheda descrittiva fornita dalla Regione Umbria ai fini dell’iscrizione al Registro varietale dell’Olivo come da Decreto Legislativo 124 del 2010.

Torna ai risultati della ricerca