1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Torna ai risultati della ricerca

Augellina

Accessione: -
Centro di Moltiplicazione:
Provvedimento di iscrizione e data:
Termine di validità dell'iscrizione:
Indicazione di privativa o marchio protetto:
Costitutore:
Destinazione Produttiva: Cultivar a duplice attitudine

Zone di produzione

Basilicata: Matera

 

Caratteristiche Biologiche ed Agronomiche

Sinonimi: Angellina, Cellina
Area di diffusione: "Medio Agri Basento" e "Colline Materane"
Presenza sul territorio: Limitata, ma con buone prospettive di espansione

Cultivar di buona vigoria. Le caratteristiche vegeto-produttive della pianta la rendono adatta anche per impianti ad alta densità e forme di allevamento a vaso. Essendo autosterile necessita di opportuni impollinatori. Entra precocemente in produzione e si distingue per produttività apprezzabile e costante. La resa in olio è su valori medi. Le drupe verdi, conservate in salamoia, si deamarizzano in poco tempo, per cui vengono utilizzate anche quali olive da mensa. Il periodo ottimale della raccolta, ai fini quantitativi e qualitativi, coincide per lo più con la fine del mese di ottobre.

Autosterile, pertanto necessita di opportuni impollinatori. Entra precocemente in produzione e presenta buona produttività. Epoca di maturazione precoce. E' utilizzata anche per la confezione di olive da mensa; le olive perdono l'amaro dopo l'invaiatura.
Buona resistenza a stress abiotici. Suscettibile alla mosca, rogna ed occhio di pavone. Alta l'attitudine rizogena delle talee.

Caratteri Morfologici

-

Albero


Vigoria: Media
Portamento: Tendenzialmente espanso
Densità della chioma: Medio-elevata

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Portamento: Tendenzialmente pendulo
Lunghezza (cm ± d.s.): Media (26,50 ± 3,61)
Lunghezza degli internodi (cm ± d.s.): Elevata (3,12 ± 1,49)

Foglia

Foglia

Foglia

Forma: Ellittico-lanceolata
Lunghezza (cm ± d.s.): Elevata (7,37 ± 0,36)
Larghezza (cm ± d.s.): Elevata (1,64 ± 0,26)
Curvatura longitudinale del lembo: Piana, talora epinastica
Profilo lamina fogliare: Piatto
Superficie della lamina (cm' ± d.s.): Elevata (8,38 ± 0,47)
Angolo apicale: Da acuto a talora aperto
Angolo basale: Acuto
Posizione della larghezza massima: In posizione mediana

Infiorescenza

Infiorescenza

Infiorescenza

Lunghezza (mm ± d.s.): Media (33,45 ± 2,85)
Numero fiori (n ± d.s.): Medio (21,36 ± 2,25)

Drupa

Drupa

Drupa

Lunghezza (cm ± d.s.): Media (1,95 ± 1,37)
Diametro massimo (cm ± d.s.): Medio (1,45 ± 1,08)
Forma: Ovoidale
Peso medio (g ± d.s.): Medio (2,55 ± 2,04)
Simmetria(A): Da simmetrica a leggermente asimmetrica
Apice: Arrotondato
Mucrone: Presente
Base: Arrotondata
Lenticelle: Numerose e grandi
Invaiatura: Precoce, scalare, dall'apice
Rapporto polpa/nòcciolo: Medio (4,20)
Resa in olio (%): Media (18,5)

Nocciolo

Nocciolo

Nocciolo

Lunghezza (cm ± d.s.): Media (1,36 ± 0,45)
Medio: (0,76 ± 0,36)
Forma: Da ovoidale ad ellissoidale
Peso medio (g ± d.s.): Medio-elevato (0,49 ± 0,12)
Simmetria (A): Leggermente asimmetrica
Posizione diametro trasversale massimo: Verso l'apice
Superficie: Da liscia a leggermente rugosa
Solchi fibrovascolari: Mediamente numerosi
Forma dell'apice: Arrotondato
Forma della base: Da arrotondata a leggermente appuntita
Terminazione dell'apice: Con mucrone appena accennato

Caratteristiche Chimico Fisiche

Acidi grassi (% ± d.s.)
Acido palmitico: 15,17 ± 0,61
Acido palmitoleico: 1,25 ± 0,06
Acido stearico: 1,46 ± 0,04
Acido oleico: 71,66 ± 0,69
Acido linoleico: 8,79 ± 0,70
Acido linolenico: 0,81 ± 0,08
Acido arachico: 0,24 ± 0,04

Rapporto tra acidi grassi (n ± d.s. )
Oleico/palmitico: 4,73 ± 0,21
Oleico/palmitoleico: 57,33 ± 2,38
Linoleico/palmitoleico: 7,05 ± 0,83
Acidi grassi insaturi/saturi: 4,88 ± 0,18

Fenoli totali (mg ac. caffeico/l.OOO g olio ± d.s. ): 147.93 ± 26,75

Composizione dei principali fenoli degli oli (mg/l.OOO g olio ± d.s, )
Idrossitirosolo: 0,15 ± 0,15
Tirosolo: 1,61 ± 0,24
Dialdeide dell'acido elenolico legata all'idrossitirosolo: 76,32 ± 9,53
Dialdeide dell'acido elenolico legata al tirosolo: 7,66 ± 1,69
Isomero dell'aglicone dell'oleuropeina: 9,87 ± 1,33

Steroli (% ± d.s.)
Colesterolo: 0,16 ± 0,23
Campesterolo: 1,91 ± 0,45
Stigmasterolo: 0,29 ± 0,33
Clerosterolo: 0,49 ± 0,29
Beta - Sitosterolo: 76,72 ± 1,83
Alfa-5-Avenasterolo: 15,72 ± 1,23
Alfa-5,24-Stigmastadienolo: 0,26 ± 0,12
Alfa-7 -Stigmasterolo: 0,26 ± 0,11
Alfa-7-Avenasterolo: 0,26 ± 0,09
Beta-Sitosterolo totale: 96,74 ± 1,99
Beta-Sitosterolo /Alfa-5-Avenasterolo (n ± d.s.): 4,88 ± 0,19
Steroli totali (mg/l.OOOg olio ± d.s.): 2.012,07 ± 101

Caratteristiche Organolettiche

Il punteggio del saggio organolettico è buono. Il contenuto medio dei fenoli totali è medio-basso. La percentuale di acido oleico è media ed il rapporto acidi grassi insaturi - acidi grassi saturi è basso a causa della percentuale elevata di acido palmitico. Il valore del rapporto Beta-sitosterolo/t e Alfa-5-avenasterolo è medio-basso.
Nell'insieme, le caratteristiche sensoriali e compositive dimostrano che l'olio è di buona qualità e può essere valorizzato commercialmente, a condizione che sia garantito un elevato contenuto di fenoli totali.

Profilo Sensoriale

Clicca qui per ingrandire

Clicca qui per ingrandire

 
Le caratteristiche sensoriali e compositive dell'olio possono ritenersi nel complesso interessanti: olio dal fruttato medio di tipo verde. Al gusto presenza di amaro e piccante. E' necessario, però, garantire ad esso un più elevato contenuto in fenoli, affinché possa essere valorizzato commercialmente.
Il punteggio del saggio organolettico è buono. Medio-alta la percentuale di acido oleico, mentre basso risulta il rapporto acidi grassi insaturilsaturi per l'elevata percentuale di acido palmitico. Medio-basso il rapporto Beta-sitosterolo/Alfa-5-avenasterolo.
La precoce fruttificazione, la buona produttività e resistenza a stress abiotici,
contribuiscono a diffonderla anche al di fuori dell'areale di origine.

Note

Bibliografia

Il germoplasma olivicolo – lucano (Mipaaf, Regione Basilicata, Unione Europea - Reg. CE 528/99, Università degli Studi della Basilicata – Dipartimento di Produzione Vegetale)

Torna ai risultati della ricerca