1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Torna ai risultati della ricerca

Tortiglione

Accessione: -
Centro di Moltiplicazione:
Provvedimento di iscrizione e data:
Termine di validità dell'iscrizione:
Indicazione di privativa o marchio protetto:
Costitutore:
Destinazione Produttiva: Cultivar da olio

Zone di produzione

Abruzzo: Teramo

 

Caratteristiche Biologiche ed Agronomiche

Sinonimie: nessuna.
Areale di coltivazione: è cultivar tipica della provincia di Teramo diffusa nella val1e del fiumi Tordino e Vomano. E' ancora molto diffusa ma difficilmente si rinvengono impianti monovarietali.
E' una pianta con produttività elevata ma alternante; l'epoca di raccolta è medio - tardiva e si colloca tra la II e la III decade di novembre. Per quanto riguarda le avversità parassitarie si sottolinea una buona resistenza alla carie ed una elevata sensibilità al cicloconio.
E' una cultivar autosterile, rustica, che ben si adatta nelle zone litoranee sia nelle zone interne. Difficile la propagazione per autoradicazione.

Caratteri Morfologici

-

Albero

Albero

Albero

L'albero ha portamento molto assurgente, chioma folta ed elevata vigoria; è pianta di taglia grande che raggiunge notevoli dimensioni.

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

-

Foglia

Ramo fruttifero - Foglia - Drupa - Nocciolo

Ramo fruttifero - Foglia - Drupa - Nocciolo

-

Altre informazioni


Caratterizzazione genetico molecolare

Nicolò GM Cultrera, Roberto Mariotti, Vania Sarri, Fiammetta Alagna, Consolacion Guerrero Ruiz, Martina Rossi, Livia Lucentini, Marilena Ceccarelli, Luciana Baldoni. Revealing high levels of variation within olive genes. Plant Genome

Caratteristiche Chimico Fisiche

La resa in olio è media - alta, intorno al l7 - 19 %; l'olio è di buona qualità, con spiccato gusto amaro per una notevole presenza di polifenoli. La drupa ha una polpa consistente e risulta ben lavorabile alla pressa.

Caratteristiche Organolettiche

-

Profilo Sensoriale


 
Profilo sensoriale eseguito da IAMB – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari nell’ambito dell’Azione 3.3 del Piano di settore olivicolo oleario

Fruttato leggero verde (sentore di carciofo e mandorla amara). All’assaggio persiste il gusto dell’amaro che maschera la leggera nota di piccante.

Note

Bibliografia

Olivi d'Abruzzo - Contributo alla conoscenza del germoplasma olivicolo autoctono F. Pietrangeli, A. Russo (Regione abruzzo - Direzione agricoltura, Arssa - Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo - Abruzzo, Federabruzzo - Servizio di assistenza tecnica e divulgazione agricola, Reg. CE 528/99 2136/02)

Varietà caratterizzata nell'ambito del Piano di settore olivicolo-oleario (Mipaaf)

Torna ai risultati della ricerca