1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Torna ai risultati della ricerca

Cellina di Nardò

Accessione: OLVIVA
Centro di Moltiplicazione:
Provvedimento di iscrizione e data:
Termine di validità dell'iscrizione:
Indicazione di privativa o marchio protetto:
Costitutore:
Destinazione Produttiva: Cultivar da olio

Zone di produzione

Puglia: Brindisi, Lecce, Taranto

 

Caratteristiche Biologiche ed Agronomiche

Sinonimi: Cafarella, Cellina inchiastra, Leccese, Olivo di Nardò, Saracena, Scurranese, Vosciola

Areali ed entità di diffusione
Diffusa nelle provincie di Lecce (oltre 35.000 ha), Taranto (oltre 15.000 ha) e Brindisi (circa 10000 ha), per un totale di oltre 60.000 ettari. La sua diffusione sta diminuendo.

Le caratteristiche negative di tale cultivar sono il ridotto peso delle drupe che abbinato alla scalarità della maturazione rende poco efficiente la raccolta meccanica. Inoltre l'inoliazione tardiva spinge gli olivicoltori a raccogliere tardi a scapito della qualità dell'olio.
Gli aspetti positivi sono dati: dalla rusticità, dall'adattamento all'ambiente, dalla precocità di entrata in produzione, dalle produzioni abbondanti e relativamente alternanti, dalle caratteristiche dell'olio, medie per la composizione chimica, buone per quelle organolettiche.

Caratteri Morfologici

-

Albero

Albero

Albero

Vigoria: Alta
Portamento: Espanso
Densità della chioma: Elevata

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Lunghezza internodi: media (cm 2,04 +- 0,43)
Portamento: variabile
N° rami anticipati: medio

Foglia

Foglia

Foglia

Forma: Ellittico-lanceolata (L/I= 4-6)
Curvatura longitudinale: Piana
Lunghezza: Media (5-7 cm)
Larghezza: Media (1-1,5 cm)
Colore pagina superiore: verde intenso

Infiorescenza

Infiorescenza

Infiorescenza

Lunghezza media: Media (25-35 mm)
N° fiori: Basso (< 18)
Struttura: compatta

Drupa

Drupa

Drupa

Colore (a maturazione): Nero
Invaiatura (epoca di): Media
Forma: Allungata (L/I> 1,45)
Simmetria: Leggermente asimmetrico
Posizione diametro max: Centrale
Apice: Rotondo
Umbone: Assente
Base: Troncata
Peso: Basso (< 2 g)
Lenticelle: Rare
Dimensione lenticelle: Piccole

Nocciolo

Nocciolo

Nocciolo

Forma: Allungata (L/I> 2,2)
Simmetria: Leggermente asimmetrico
Peso: Medio (0,3-0,45 g)
Posizione diametro max: Centrale
Superficie: Rugosa
Solchi fibrovascolari: Mediamente numerosi (7-10)
Andamento solchi fibrovascolari: Regolare
Profondità solchi fibrovascolari: Limitata
Forma della base: Arrotondata
Forma dell’apice: Rotondo
Terminazione dell’apice: Mucronato

Altre informazioni

Caratterizzazione genetico-molecolare

Caratterizzazione genetico-molecolare

MARCATORI MOLECOLARI UTILIZZATI:N° 18 loci SSR

DCA3 DCA4 DCA5 DCA7 DCA9 DCA13
232-239 132-132 206-201 129-151 186-206 124-124
DCA14 DCA15 DCA16 DCA17 DCA18 EMO90
191-191 246-246 146-154 183-183 171-171 188-190
EMOL GAPU45 GAPU71B GAPU101 GAPU103 UDO43
194-194 195-195 124-127 192-198 174-176 172-180

Caratterizzazione genetico molecolare

Nicolò GM Cultrera, Roberto Mariotti, Vania Sarri, Fiammetta Alagna, Consolacion Guerrero Ruiz, Martina Rossi, Livia Lucentini, Marilena Ceccarelli, Luciana Baldoni. Revealing high levels of variation within olive genes. Plant Genome (inviata alla rivista)

Caratteristiche Chimico Fisiche

Composizione acidica
Acido palmitico (%): 14,13
Acido stearico (%): 1,66
Acido oleico (%): 69,11
Acido linoleico (%): 11,66
Acido linolenico (%): 0,71

Rapporto tra acidi grassi
Insaturi/saturi: 5,16
Monoinsaturi/polinsaturi: 5,59

Resistenza all'irrancidimento
Tempo di induzione al rancimato: 4,93

Composizione sterolica
Colesterolo (%): 0,43
Brassicasterolo (%): 0,00
Campesterolo (%): 3,32
Stigmasterolo (%): 1,03
Alfa-7-stigmasterolo (%): 0,33
Somma beta sitosterolo (%): 93,58

Fenoli totali ppm (acido caffeico): 114,06
Steroli torali: 3016,47

Caratteristiche Organolettiche

-

Profilo Sensoriale


 
Fruttato intenso di oliva, accompagnato da frutta e verdura. Gusto armonico con sensazioni evidenti di mandorla, pomodoro ed erba. Piccante forte e persistente, retrogusto piacevole di amaro.

Note

Bibliografia

Olviva – Progetto interregionale per la riqualificazione del vivaismo olivicolo: caratterizzazione varietale, sanitaria e innovazioni nella tecnica vivaistica 2006 – 2011 (Mipaaf, Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale, Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome, Università degli Studi di Moro)

CONTRIBUTO ALLA CARATTERIZZAZIONE DEL GERMOPLASMA OLIVICOLO PUGLIESE – Reg. Puglia, ISOL, Comunità Europea (2004)

Varietà caratterizzata nell'ambito del Piano di settore olivicolo-oleario (Mipaaf)

Torna ai risultati della ricerca