1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Piani di Settore
 

Torna ai risultati della ricerca

Cersegna

Accessione: -
Centro di Moltiplicazione:
Provvedimento di iscrizione e data:
Termine di validità dell'iscrizione:
Indicazione di privativa o marchio protetto:
Costitutore:
Destinazione Produttiva: Cultivar da olio

Zone di produzione

Campania

 

Caratteristiche Biologiche ed Agronomiche

Sinonimi
CERSODDA, CIRSUDDA e OLIVASTRO in loco.

Origine, diffusione, importanza
Origine non nota. È presente in pochi esemplari soltanto nel territorio del Comune di Buonalbergo. Il nome deriva probabilmente dalla forma del frutto che ricorda quello delle ghiande.
È varietà poco diffusa però apprezzata per la sua produttività e le caratteristiche organolettiche dell'olio.

Caratteristiche agronomiche
La pianta è di vigoria media ed ha portamento tipicamente assurgente. È ritenuta autoincompatibile. Non alterna bensì produce più o meno tutti gli anni. Invaiatura media, per lo più dalla base ma anche uniforme, graduale. È sensibile agli attacchi di mosca alla stessa stregua delle altre cultivar presenti in zona, è resistente alla rogna. Nell'ambiente di coltivazione è anche resistente all'occhio di pavone. Resa intorno al 20%.

Caratteri Morfologici

-

Albero


VIGORIA: media
PORTAMENTO: tipicamente assurgente
CHIOMA: raccolta e folta

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

Ramo fruttifero

-

Foglia

Foglia

Foglia

FORMA: ellittico - lanceolata
CURVATURA: piana
SUPERFICIE: più o meno tegente, a volte elicata, a volte piatta
DIMENSIONE: media
ANGOLO APICALE: da aperto a molto aperto
ANGOLO BASALE: da poco acuto ad aperto
POSIZIONE LARGH. MAX: centrale
COLORE PAGINA SUPER.: da verde a verde chiaro
COLORE PAGINA INFER.: verde grigio

DATI BIOMETRICI MEDI

LUNGHEZZA mm: 56,34 ± 4,22
LARGHEZZA mm: 13,52 ± 1,46
RAPPORTO LUNGH.lLARGH.: 4,17

NOTE: le foglie dei rami vigorosi sono inserite con angolo alquanto stretto specie nella loro zona apicale

Infiorescenza

Infiorescenza

Infiorescenza

STRTTURA: da corta e compatta a lunga e compatta
FORMA: paniculata espiciforme, a volte racemosa
LUNGHEZZA MEDIA mm: 27,40 ± 4,84
NUMERO MEDIO FIORI: 20,80 ± 3,48

Drupa

Drupa

Drupa

COLORE ALLA RACCOLTA: nero
INVAIATURA: media, per lo più dalla base ma anche uniforme, graduale
FORMA: ellissoidale
SIMMETRIA: da leggermente asimmetrico ad asimmetrico, a volte quasi simmetrico
POSIZIONE DIAMETRO MAX: centrale
DIMENSIONE: grande
APICE: subconico, sempre umbonato
BASE: leggermente rastremata
CAVITÀ PEDUNCOLARE: più o meno stretta, circolare, profonda
EPICARPO: più o meno pruinoso con lenticelle piccole e rade

DATI BIOMETRICI MEDI
PESO 100 DRUPE (g): 448,00
DIAMETRO POLARE mm: 25,60 ± 1,34
DIAMETRO TRASVERSALE mm: 16,94 ± 0,74
RAPPORTO DIAMETRICO: 1,51


NOTE: l'orlo della cavità peduncolare non è sempre uniforme bensì spesso presenta un lieve rialzo da un lato.

Nocciolo

Nocciolo

Nocciolo

FORMA: ellissoidale più o meno allungata
SIMMETRIA: per lo più leggermente asimmetrico, raramente simmetrico
DIMENSIONE: grande
POSIZIONE DIAMETRO MAX: centrale
SUPERFICIE: rugosa
SOLCHI FIBROVASCOLARI: mediamente numerosi
ANDAMENTO SOLCHI FIBROVASCOLARI: longitudinale sino alla zona mediana, irregolare verso l'apice
PROFONDITÀ SOLCHI FIBROVASCOLARI: media
FORMA DELLA BASE: rastremata
FORMA DELL'APICE: per lo più conica, a volte quasi arrotondata
TERMINAZIONE DELL'APICE: breve rostro

DATI BIOMETRICI MEDI
PESO 100 NOCCIOLI (g): 84,40
DIAMETRO POLARE mm: 19,34 ± 1,12
DIAMETRO TRASVERSALE mm: 8,92 ± 0,52
RAPPORTO DIAMETRICO: 2,17

Caratteristiche Chimico Fisiche

-

Caratteristiche Organolettiche

-

Note

Bibliografia

La risorsa genetica dell’olivo in Campania – Comunità europea – Regione Campania Assessorato Agricoltura Se. S.I.R.C.A. 2002.

La cultivar è stata osservata presso l'azienda del Sig. Martino Giosuè, sita in contrada Montealessio, Buonalbergo (BN).

Torna ai risultati della ricerca